KOKORO

SHIATSU & FOCUSING

RISORSE PER UN EQUILIBRIO NATURALE

Naturalezza

La naturalezza un valore poco praticato, frainteso. 

La naturalezza è un concetto spesso frainteso, infatti molte persone la confondono con l’informalità.

Questa sovrapposizione è molto frequente, con la conseguenza di perdere di vista il valore della naturalezza, fondamentale nell’arte e nei percorsi evolutivi.

Su questo tema si sono interrogati artisti e maestri spirituali. Ecco alcune frasi celebri  sulla naturalezza.

Frasi celebri sulla naturalezza

“Se la poesia non nasce con la stessa naturalezza delle foglie sugli alberi, è meglio che non nasca neppure.”

John Keats, Lettere 1814/21 (postumo 1848)

“Gli animali non mancano mai di naturalezza, tranne che allo stato domestico.”

Malcolm de Chazal, Senso plastico, 1945-1947

“Per una pianta o una pietra essere naturale non è un problema. Per noi invece sì, un grosso problema. Essere naturali è per noi qualcosa su cui lavorare”

Shunryu Suzuki-roshi, Mente Zen, mente di principiante. Conversazioni sulla meditazione e la pratica zen, 1976

Che cos’è la naturalezza.

Un elemento che accomuna le frasi sopra indicate è l’idea che la naturalezza sia un moto interiore, che precede il pensiero, le opinioni, le idee che ci siamo fatti su determinati argomenti.

Per dirla in termini Zen, la naturalezza nasce dal nulla, dal vuoto.

Nella pratica Zen si dice:

“Shin ku myo u”.

La traduzione italiana di questa frase è la seguente:

“Dal vero vuoto, l’essere mirabile appare”.

La naturalezza quindi nasce come un movimento spontaneo della nostra vitalità.

Affiora nel momento in cui dimentichiamo tutto quello che crediamo di sapere, di essere e ci mettiamo in ascolto di ciò che emerge dentro di noi.

La naturalezza è come una brezza leggera, che possiamo percepire se ci fermiamo completamente. Allora sentiremo piccoli segnali nel corpo, spontaneamente emergeranno idee, ci sentiremo appassionati, saremo coinvolti da quello che stiamo facendo.

In una parola saremo in presenza di noi stessi, impegnati a vivere attimo per attimo la vita che ci è stata data in dono.

Ecco nel silenzio, staccandoci all’addomesticamento culturale, sociale possiamo ritrovare il senso della spontaneità del nostro agire e del nostro vivere.

La naturalezza è infatti collegata alla capacità di essere indipendenti dagli attaccamenti.

Conciliare la spontaneità e la progettualità.

Vivere in naturalezza è tanto più difficile quanto più siamo carichi di impegni. In questi momenti è più che mai importante ricordare di godere profondamente di quello che stiamo vivendo e costruendo.

Naturale infatti non vuol dire non sforzarsi.

Costruire una famiglia, una professione, coltivare un’arte, può essere un grande sforzo, ma anche questo può essere naturale.

Questo accade quando la scelta dei nostri progetti è indipendente da come vogliamo apparire agli occhi degli altri, piuttosto èradicata in quello che sentiamo interiormente. In questo caso sarà la spontaneità a guidarci nella realizzazione e nel compimento del nostro progetto esistenziale.

Questa è la via seguita fin dalla notte dei tempi da artisti e maestri che nei propri ambiti sono ricordati per la propria genialità, ovvero per la capacità di agire con naturalezza.

ISCRIVITI

PER RICEVERE RISORSE GRATUITE

OFFERTE RELATIVE AI NOSTRI SERVIZI

Articoli dal Blog

La naturalezza

La naturalezza un valore poco praticato, frainteso. La naturalezza è un concetto spesso frainteso, infatti molte persone la confondono con l’informalità. Questa sovrapposizione è molto frequente, con la conseguenza di perdere di vista il valore della naturalezza,...

Respirazione consapevole e presenza mentale

Respirazione consapevole e presenza mentaleIn questo breve articolo vorrei approfondire la connessione tra presenza mentale e respirazione consapevole. Il lavoro sul respiro infatti, modifica profondamente le nostre emozioni e la nostra capacità di praticare la...

Coltivare il Ki

CalligrafieLa via del Ki   Le arti giapponesi che si occupano del Ki condividono aspetti comuni. Che si tratti di Shiatsu, di Aikido, di Shodo, di Kyudo, di Zen, lo sviluppo della percezione del Ki è il cammino di una vita. Una pratica che richiede esercizio...

Come avere fiducia in se stessi e scoprire la propria forza

Come avere fiducia in se stessi e scoprire la propria forza  “La fiducia è la sensazione di certezza o convinzione che le cose possano svolgersi in un contesto affidabile di ordine e integrità” (Jon Kabat-Zinn). Spesso la vita ci pone di fronte a situazioni che non...

Shiatsu storia e origini, connessioni con l’Anma e l’Anpuku

SHIATSU STORIA E ORIGINI a cura di Patrizia Moschitti Immagine tratta dal testo Anpuku Zukai, Okuda Yasuke, Bunsei 10,1827Sono poche le fonti documentate che parlano della storia e origine dello Shiatsu, delle sue connessioni con la storia dell'Anma, delle confluenze...

Gestire le emozioni attraverso il corpo

Gestire le emozioni attraverso il corpoQuando pensiamo a come gestire le emozioni, soprattutto quelle negative, spesso diamo inizio ad un dialogo interiore, fatto di riflessioni mentali. Il più delle volte non teniamo conto di come sentiamo e percepiamo il nostro...

Shiatsu e la posizione Seiza e il Wu wei

Shiatsu in Seiza Shiatsu e la posizione SeizaDurante la pratica dello Shiatsu una delle prime cose con la quali si familiarizza è la posizione Seiza, che racchiude in sé i valori di rispetto, sacralità, quiete, prontezza. Essere consapevole di questi significati è, a...

Seiza, la posizione seduta tradizionale Giapponese

Seiza la posizione seduta tradizionale GiapponeseSeiza è il modo tradizionale giapponese di sedersi a terra,  poggiando le ginocchia sul tatami o zabuton (cuscino tradizionale giapponese). Ogni occidentale che abbia seguito pratiche come l’Aikido, il Kendo, la...

Come calmare l’ansia? Rispettando i segnali del corpo

ANSIA  Come calmare l'ansia e vivere più serenamente? La risposta arriva dal corpoCome calmare l'ansia è un argomento che tocca da vicino molte persone a causa delle condizioni di vita stressanti, della velocità dei cambiamenti che siamo chiamati a fronteggiare e che...

La comunicazione non violenta per superare l’insoddisfazione

La comunicazione non violenta per superare l'insoddisfazioneLa comunicazione non violenta è uno strumento che ti insegna ad esprimere in modo efficace emozioni e bisogni. In questo senso aiuta a superare l'insoddisfazione e a costruire relazioni collaborative, basate...

DOVE SIAMO

Roma

Zona Baldo degli Ubaldi

Raggiungibile con Metro A,

Ferrovia FL3 – Autobus 490-495

 

Si riceve su Appuntamento

Tel. 391.7209484

Orari

Lun-Ven: 10.00-18.00
Sabato: 10.00-13.00

error: Il contenuto di questo articolo è protetto! Nel caso fossi interessato ad averne una copia in pdf puoi contattarmi via mail. Grazie!